Regione Veneto

Nati per Leggere

Nati per Leggere a Marano di Valpolicella

libri
libri

Nati per Leggere a Marano di Valpolicella

Il Comune di Marano di Valpolicella ha aderito ufficialmente e con grande entusiasmo al progetto Nati per Leggere con apposita deliberazione di Giunta Comunale.

La Biblioteca Comunale “Paolo Gelmini” collabora quindi con il gruppo pediatri della Valpolicella per la diffusione del progetto nei bambini della fascai 0-6 anni.

I pediatri di zona infatti, donano un semplice libretto Guarda che faccia e l’informativa NpL ai bambini residenti nel Comune che effettuano la visita semestrale di controllo. I libretti sono comprati dalla Biblioteca stessa e consegnati in ambulatorio pediatrico.

Inoltre dal 2016 la Biblioteca promuove il progetto “Buon compleanno” ai bambini che compiono 2 anni e 3 anni: è un modo per cercare di avvicinarli fin dalla più tenera età a questa “casa” del libro e della lettura che è appunto la biblioteca. Ai bambini che compiono 2 anni è regalato il libro “L’uccellino fa”, mentre a coloro che compiono 3 anni il libro cult “Il piccolo bruco Maisazio” (vedi sotto).

Inoltre periodicamente si tengono in biblioteca laboratori di lettura animata per bambini 3-5- anni, corsi base e avanzato per mamme lettrici volontarie e visite scolastiche sia della scuola dell’infanzia che della scuola primaria.

Informazioni

Ogni bambino ha diritto ad essere protetto non solo dalla malattia e dalla violenza, ma anche dalla mancanza di adeguate occasioni di sviluppo affettivo e cognitivo. Questo è il cuore di Nati per Leggere. Dal 1999, il programma ha l’obiettivo di promuovere la lettura in famiglia sin dalla nascita. Recenti ricerche scientifiche dimostrano come il leggere ad alta voce, con una certa continuità, ai bambini in età prescolare abbia una positiva influenza sia dal punto di vista relazionale (è una opportunità di relazione tra bambino e genitori), che cognitivo (si sviluppano meglio e più precocemente la comprensione del linguaggio e la capacità di lettura). Inoltre si consolida nel bambino l’abitudine a leggere che si protrae nelle età successive grazie all’approccio precoce legato alla relazione.

Nati per Leggere è promosso dall’alleanza tra bibliotecari e pediatri attraverso le seguenti associazioni: l’Associazione Culturale Pediatri – ACP che riunisce tremila pediatri italiani con fini esclusivamente culturali, l’Associazione Italiana Biblioteche – AIB che associa oltre quattromila tra bibliotecari, biblioteche, centri di documentazione, servizi di informazione operanti nei diversi ambiti della professione e il Centro per la Salute del Bambino – ONLUS – CSB, che ha come fini statutari attività di formazione, ricerca e solidarietà per l’infanzia.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.natiperleggere.it.

Ultima modifica: venerdì, 08 settembre 2023

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio !

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri